CUCINARE SU GRIGLIA LE VERDURE

Metodo di cottura con griglia: esaltare i sapori naturalmente con Ghisanativa

Taglia le tue verdure a fette dello spessore che più preferisci. Ti suggeriamo una misura di circa 3 mm
che ti consente di dorare all’esterno le verdure mantenendo comunque un cuore leggermente croccante.
Varia comunque questo valore a tuo piacimento ma non tagliarle troppo fini.

La piastra Ghisanativa va preriscaldata. Come tutti i materiali ad accumulo termico, è necessario dare alla piastra un tempo adeguato a contatto con il calore. 

Lasciala scaldare bene per alcuni minuti fino a raggiungere almeno i  250 gradi. Capisci se la temperatura è stata raggiunta utilizzando un termometro a laser oppure avvicinando la mano. 

Se a dieci centimetri di distanza dalla piastra la tua mano non resiste, allora la piastra è pronta all’uso.

Le verdure le puoi cucinare con o senza olio. L’importante è trovare la giusta temperatura per cuocerle al punto giusto.

se vuoi stupire i tuoi ospiti con qualcosa di più elaborato, prepara un rub adatto per le verdure in maniera semplice.

Cerca degli elementi che, in qualche modo, rendono unica la tua ricetta. Mescola il tutto e applicalo sulle verdure appena tagliate e prima di grigliarle.

ECCO LA RICETTA PER PREPARARE UN RUB SPECIALE:
    • 30 ml di sale marino
    • 30 ml di pepe
    • 30 ml di timo
    • 15 ml di paprika dolce
    • 15 ml di origano
    • 15 ml di maggiorana
    • 7 ml di salvia
    • 7 ml di aglio in polvere
    • 7 ml di senape in polvere

Ovviamente quando lo prepari, conserva quello che ti rimane per il prossimo uso in un luogo asciutto. Noi maciniamo gli ingredienti con attenzione per poi spolverizzarli senza esagerare sopra le verdure fresche da cucinare.

Verdure grigliate

Ci sono persone che vogliono la fetta croccante, con la caratterizzazione data da potenti grill mark e chi vuole invece una polpa ammorbidita dal calore, con una brunitura esterna più dolce e omogenea. Sta a te scegliere tra la bistecchiera con le rigature e quella senza.

Da abbinare al piatto di verdure un formaggio che si può cuocere in griglia, come il tomino che appartiene ai formaggi a crosta fiorita. Un’altra opzione è la cottura in piastra di formaggi a pasta semidura come il provolone dalla crosta esterna morbida ma integra e interno che letteralmente si scioglierà una volta passato alla griglia.

La temperatura della piastra non deve essere troppo alta. Per cui ti consigliamo di cuocere a fuoco basso dopo aver grigliato le verdure o addirittura di spegnere la piastra perché tratterrà molto calore.